Nighttime rescue of 68 migrants by Italian Coastguard

WATCH: Sailors calming bring refugees aboard their vessel one by one - children first

Newstalk, Italy, Italian Coastguard, Corpo delle Capitanerie di Porto - Guardia Costiera, Facebook, migrant, refugee, rescue, Europe, Meditterarnean

Corpo delle Capitanerie di Porto - Guardia Costiera on Facebook

Updated 11.10

The Italian Coast Guard has released footage of a nighttime rescue of 68 migrants in the Aegean Sea.

The men, women and children were crowded onto an inflatable dinghy and a rocky outcome in the middle of the sea.

The two groups, described by the coast guard as being of Syrian origin, included 20 women and 20 children.

The rescue operation on Tuesday was made particularly difficult due to poor visibility and the rocky shoreline where one group of migrants had clambered ashore.

 
Egeo CP322 08.02.2016

Mar Egeo: la motovedetta CP 322 della Guardia Costiera italiana salva 68 personeIl soccorso è avvenuto nella notte dell'8 febbraio, a poche miglia di distanza dall’isola di Samos, dove l’equipaggio della motovedetta CP 322 della Guardia Costiera italiana ha tratto in salvo 68 persone di sedicente origine siriana, tra cui 20 bambini e 20 donne. In particolare, una parte dei migranti, 39 persone, si trovava a bordo di un gommone in procinto di finire su una scogliera; mentre i restanti 29 migranti, nel tentativo di trovare riparo, si erano già rifugiati su una scogliera a picco sul mare. L’operazione, estremamente complessa per la scarsa visibilità, la presenza di scogli affioranti e le difficoltà di raggiungere i naufraghi, ha visto prima il salvataggio dei migranti a bordo del gommone e subito dopo il soccorso delle persone sulla scogliera, grazie all’intervento dei soccorritori navali (Rescue Swimmer) della Guardia Costiera italiana che, arrampicandosi sulla roccia, sono riusciti a portare in salvo tutte le persone.

Posted by Corpo delle Capitanerie di Porto - Guardia Costiera on Wednesday, 10 February 2016

NATO and Aegean

NATO members have agreed that a joint operation in the Aegean sea to combat people smugglers should start as soon as possible.

Defence Ministers from countries involved in the organisation are meeting in Brussels.

They are also discussing how to extend the fight against Islamic State into Libya.